Come gli atleti: allenarsi ogni giorno per non dimenticare una lingua straniera

Apprendere una nuova lingua straniera è sempre un’esperienza e una sfida, impegnativa ma al contempo stimolante che ci potrà arricchire da diversi punti di vista.
Conoscere una lingua straniera non è comunque così semplice, non dimenticarla una volta che la si è imparata è forse ancora più arduo.
Infatti, fondamentale e importante è il metodo con il quale si apprende una lingua straniera, ma molto strategico è anche il momento successivo e come si mantiene la pratica.
Una volta finiti gli studi, quindi, come continuare a tenere in allenamento la lingua? Se non viene praticata quotidianamente, il nostro cervello rischia di rinchiuderla nei cassetti del dimenticatoio in quanto la considera inutile alla vita di ogni giorno.

Il vero segreto è quello di adottare un approccio molto simile a quello degli atleti agonisti: dapprima si impara la giusta tecnica, poi si sviluppa un piano di allenamento quotidiano, altrimenti il corpo non raggiungerà le performance ambite e non resisterà alla fatica della gara. Di conseguenza il risultato non arriverà.

Dopo tanta fatica non varrebbe la pena di rinunciare.

Ci sono diversi metodi per ottimizzare l’apprendimento di una lingua straniera, in base alle proprie attitudini e stili di vita: si tratta di tecniche per allenarsi quotidianamente o se non si può tutti i giorni con una certa costanza e frequenza settimanale.

Esistono, però, anche metodi per allenarsi quotidianamente non solo a non dimenticare una lingua straniera, ma ad arricchirne il lessico e lo slang. Più che veri e propri allenamenti o sessioni di studio, si tratta di buone abitudini quotidiane che possono essere di grande aiuto.

Ecco di seguito cinque best practice che aiutano a non dimenticare una lingua straniera.

1. Il giornale in lingua

Leggere un giornale o un magazine in lingua è un metodo utile per arricchire il proprio lessico. È inusuale che si conoscano tutte le parole utilizzate negli articoli, ma il loro significato si può desumere dal contesto.
Mal che vada, c’è sempre il caro buon vecchio dizionario, utile per capire le varie sfumature di una parola e il contesto nel quale essa viene usata oppure delle app come quella di Wordreference per comprendere idiomi o singole parole.
Inoltre, leggere un giornale o un magazine in lingua permette di tenersi sempre informati sugli ultimi accadimenti nel Paese in cui questo viene redatto. Oggi, molte edicole offrono una sezione internazionale, perciò non è difficile reperire riviste o quotidiani stranieri in lingua.
Un’altra buona abitudine è quella di leggere libri in lingua originale, siano essi di business per sviluppare al meglio il lessico dell’ambito di cui ci occupiamo, di turismo e viaggi o romanzi.

2. Post-it sugli oggetti

Molti studiosi suggeriscono di usare anche dei semplici Post-it per ripassare il vocabolario imparato. Per mantenere allenata la memoria, è sufficiente appiccicare un Post-it con su scritte delle frasi o delle parole da ricordare in alcuni luoghi strategici della propria casa: la quotidianità, fatta di armadietti, barattoli, stoviglie e altri piccoli e grandi oggetti di uso comune, può rivelarsi una preziosa alleata per migliorare la conoscenza di una lingua straniera, soprattutto se si è all’inizio. Ma, aiuta anche in caso di emergenza, quando non si pratica la lingua da un po’ di tempo e non si vuole dimenticare almeno il lessico base.
L’importante è vengano appiccicati in luoghi che avremo facilmente sott’occhio tutto il giorno.

3. Film o video in lingua

Grazie a internet, al giorno d’oggi è estremamente facile trovare film o video in lingua. Così nei momenti di relax alla sera si può optare per un film in lingua originale oppure ad un video documentario: un modo semplice e veloce per coniugare l’utile al dilettevole. Durante il giorno, invece, a casa o al lavoro, se si ha la possibilità, è bene ascoltare programmi radio in lingua o dei poadcast.
Ascoltare dei podcast o trasmissioni radio regolarmente è un ottimo metodo per migliorare la comprensione orale in una lingua, anche perché si tratta di un’attività che possiamo svolgere ovunque (in auto, nei trasporti pubblici), persino coniugandola con altri interessi (sport, hobby).
In particolare, i podcast possono aiutare a migliorare la pronuncia ed essendo risorse per lo più gratuite possono essere relativi a diverse tematiche.
Questo permetterà anche di acquisire nuovi vocaboli e variare gli argomenti delle vostre esercitazioni di listening.

4. Teatro in lingua originale

Un’ altra attività ancora poco diffusa in Italia, ma presente in alcune città è quella della visione di spettacoli teatrali in lingua: rende familiare le lingue straniere, allena all’ ascolto, invita al viaggio.
La fruizione del teatro in lingua si pone come strumento preziosissimo per agevolare l’apprendimento delle lingue straniere soprattutto per l’efficacia che ha sulla memoria: attraverso il teatro, infatti, vengono attivate varie sfere emotive che agevolano notevolmente la memorizzazione della lingua straniera sul piano semantico, fonetico e grammaticale.
Di questo ne abbiamo parlato anche qui dove potrete approfondire ulteriormente perché è utile vedere uno spettacolo in lingua.

5. Conversazioni in lingua

Una delle cose che più spesso interferiscono con l’apprendimento di una lingua straniera è la paura di sbagliare. Per la paura di sbagliare si preferisce stare zitti, rinunciando a occasioni preziose per praticare la lingua insieme a un madrelingua, non solo durante un viaggio all’estero, ma anche, se si vive in una grande città, con i turisti che chiedono informazioni piuttosto che a degli aperitivi.
Dimenticare la paura, ma ricordarsi che è proprio dall’errore che nasce la conoscenza sarà invece la soluzione per gettarsi a capofitto nell’ottica della lingua e migliorarne la pronuncia e la capacità di esprimersi in modo corretto. Niente di meglio di una conversazione con un madrelingua può farci capire come le persone si esprimano realmente, nella vita di tutti i giorni.

E tu quale metodo utilizzi solitamente?

Se vuoi imparare una lingua nuova o semplicemente di un ripasso, piuttosto che di allenare una lingua straniera, contattaci a info@panglossa.it o al
0434 921754.